yoga post-parto

Yoga post-parto benefici e posizioni

Yoga post-parto benefici e posizioni!

Lo yoga è una disciplina antica meravigliosa in grado di apportare notevoli benefici anche in situazioni particolari della  vita come ad esempio dopo il parto per le donne!

Ma quali sono gli esercizi, le posizioni e i benefici dello yoga post-parto?

Esistono moltissime  tipologie di yoga e tantissimi stili differenti, lo yoga post-parto  è in grado di apportare numerosi benefici alla salute di corpo, mente e spirito della neo-mamma. Semplice da praticare, questa disciplina consente alla donna di riscoprire se stessa non solo come donna, ma anche come mamma.

Lo yoga post-parto è una forma di yoga  indicata dopo il parto: si tratta di una disciplina in grado di riuscire a garantire nuovamente, dopo la gravidanza, il benessere psico-fisico della donna, aiutandola in questa fase delicata della sua vita, grazie ai numerosi benefici che è in grado di apportare.

Tra le asana che riguardano questo tipo di yoga, ci sono la Garudasana, la Setu Bandha Sarvangasana, la Salabhasana e la Savasana, che vedremo nel dettaglio  e che sono tutte specifiche per il post-parto.

POSIZIONI YOGA POST-PARTO

Non esiste un momento  adatto per iniziare gli esercizi di yoga post-parto: infatti, tutto dipende dal tipo di parto e dalle condizioni fisiche della neo-mamma ma, generalmente, è possibile iniziare circa 6-8 settimane dopo il parto, eseguendo anche solo 20-30 minuti di esercizi al giorno.

Ad ogni modo chiedendo al proprio medico si avrà la certezza per poter iniziare a fare qualche esercizio.

Gli esercizi e le posizioni indicate per lo yoga post-parto sono diverse e tutte abbastanza semplici, così da dare il tempo al corpo di riabituarsi all’attività fisica, in modo graduale: queste includono, ad esempio, l’Aquila o Garudasana, il Ponte o Setu Bandha Sarvangasana, il Guerriero o Virabhadrasana I, la Candela o Sarvângâsana, la Locusta o Salabhasana, il Ciabattino o Baddha Konasana e il Cadavere o Savasana.

AQUILA

yoga post-parto aquila

 

In piedi, con braccia lungo i fianchi e gambe piegate, bisogna sollevare il ginocchio destro e avvolgere la gamba attorno alla sinistra per, poi, incrociare le braccia e rimanere in equilibrio. Potete, inoltre, portare il braccio destro sopra il sinistro e unire i palmi in linea con il naso. Ripetete anche dall’altro lato.

 

 

 

 

GUERRIERO 1 

yoga post-parto guerriero 1In piedi, gambe aperte alla larghezza dei fianchi e punte in avanti, spostate la gamba sinistra indietro con i talloni a terra, sollevate le braccia fino a toccare i palmi e, poi, inspirando, flettete il ginocchio sinistro, rimanendo nella posizione, espirando e tornando, infine, alla posizione di partenza.

 

 

CADAVERE O SAVASANA

yoga post-parto savasanaSdraiate sul fianco o sulla schiena, chiudete gli occhi e rilassate tutto il corpo, respirando profondamente per, poi, rialzarvi lentamente, quando volete.

 

 

 

BENEFICI DELLO YOGA POST-PARTO

Sono veramente tanti  i benefici dello yoga post-parto:

  • Allevia le tensioni e il mal di schiena
  • Combatte lo stress cronico, la depressione post-partum, l’ansia sociale, i dolori lombari, la stanchezza cronica e la cefalea schiena, braccia e gambe
  • Aumenta l’energia
  • Migliora l’aspetto fisico, la memoria, la concentrazione e la postura
  • Mantiene il corpo elasticoPraticare lo yoga post-parto aiuta, quindi a ritrovare l’equilibrio psico-fisico.

 

Approfondisci con i nostri articoli sullo yoga:

yoga per bambini

Yoga patrimonio dell’unesco

Scrivi un commento