Pensiero positivo tecniche per migliorare e diventare più felici

Pensiero positivo per migliorare la propria quotidianità! Scopri tecniche ed esercizi per affrontare meglio ogni situazione e reagire alle cose in maniera positiva.

Ultimamente si sente parlare un po’ ovunque id pensiero positivo e tra i fan accaniti e i detrattori si fa fatica a capire davvero che cosa è e a che cosa serve, come in ogni cosa ci vuole un certo equilibrio e per pensiero positivo certamente non vogliamo intendere di essere fuori dalla realtà, tutt’altro invece.Facciamo un passo alla volta e capiamo di che cosa stiamo parlando.

CHE COSA è IL PENSIERO POSITIVO

Per pensiero positivo si intende un sistema che possa permettere di superare gli schemi di pensiero negativi e limitanti che sono saldati nel subconscio di ognuno di noi. E’ proprio nel nostro profondo che nascono i pensieri e l’intelligenza creativa che aiuta proprio a formare i pensieri. I pensieri sono l’origine delle nostre idee e delle nostre azioni. E se ci sforziamo di pensare positivo ma all’interno, nel nostro profondo i pensieri sono negativi, a nulla servirà sforzarsi.

Il subconscio è una sorta di archivio che ha conservato tutte le nostre memorie, ricordi e soprattutto abitudini, ed è qui che vivono anche le nostre convinzioni sia negative che positive, frutto appunto dell’elaborazione delle nostre esperienze ma soprattutto delle nostre convinzioni e purtroppo per la maggior parte sono convinzioni negative ed autolimitanti.

Imponiamo a noi stessi di limitarci facendo affidamento a pensieri che noi stessi abbiamo creato o che abbiamo assimilato nel corso degli anni, sentendoci in colpa se le cose nella vita reale vanno poi diversamente.

Facciamo un esempio: se da piccoli abbiamo sentito sempre dire che nella vita bisogna occuparsi della famiglia e lavorare sodo e che null’altro è necessario, allora vivremo sentendoci in colpa per ogni esperienza diversa da questa credenza, ogni attimo dedicato a noi stessi ci sembrerà quasi un tradimento, e di conseguenza sarà vissuta come un’ esperienza molto negativa. Imparare perciò a liberarci di queste convinzioni e a reagire in maniera positiva potrebbe aiutarci ad abbandonare questo senso di colpa e a vivere appieno ogni esperienza cercando di ricavarne il massimo, proprio in questa ottica intervengono le tecniche del pensiero positivo  che ci permettono di rieducare l’ inconscio e fare in modo che pensieri più ottimisti e sani si sostituiscano a quelli limitanti.

COME NASCE E COME SI SVILUPPA IL PENSIERO POSITIVO

Il pensiero positivo nasce e si sviluppa come tecnica di modifica della qualità della vita attraverso l’osservazione e poi la manipolazione cosciente dei propri pensieri. Si basa sulla filosofia che i pensieri sono materia viva e creativa, sulla quale l’individuo ha ampia possibilità d’intervento. Nel corso degli anni varie sono state le correnti e le prove a sostegno di queste tecniche fino all’intervento della fisica quantistica.

La fisica quantistica è la parte della fisica che studia le particelle più piccole dell’atomo e analizzando il mondo subatomico gli scienziati si sono accorti che questo risponde a leggi diverse rispetto agli altri sistemi e inoltre si è scoperto che è l’osservatore ad influenzare direttamente il sistema osservato, dimostrando quindi che l’uomo può attivare e dirigere coscientemente  gli eventi e rendere la propria vita diversa a seconda dei suoi pensieri e dei suoi atteggiamenti. Molti studiosi, molti scrittori e filosofi del nostro tempo hanno quindi dimostrato, scritto e avallato la tesi che ognuno di noi può fare qualsiasi cosa o meglio cambiare le sue sorti grazie ad un atteggiamento diverso.

Cambiando quindi il modo in cui interagiamo con noi stessi, allenando il nostro subconscio a pensieri positivi e più sani siamo dunque più capaci di ottenere i risultati sperati.

A questo punto è utile farsi questa domanda:

“come mai alcuni di noi soccombono sotto alcuni eventi ed altri invece sono capaci non solo di rialzarsi ma anche di trovare un vantaggio negli eventi stessi?”

Secondo queste teorie è opera o colpa del pensiero positivo e della capacità di reazione di ognuno di noi, e la storia è piena di esempi che ci lasciano ogni giorno a bocca aperta.

ESERCIZI PER MIGLIORARE IL PENSIERO POSITIVO

Esistono degli esercizi che se fatti con costanza e fiducia possono migliorare molto i nostri pensieri.

  • GRATITUDINE: sembrerà scontato e banale ma provate per almeno una settimana ad esprimere gratitudine. Riconoscere quello che si ha ed essere grato anche per le cose più piccole comporta un immediato rilascio della negatività dal quale potreste essere legati anche inconsciamente. Un ottimo esercizio è cominciare bene la giornata e quindi al risveglio, pensate a 10 cose per le quali siete grati, a 10 dieci aspetti positivi della vostra vita, non importa quanto piccole o grandi siano queste cose.
  • MEDITAZIONE: La meditazione, è una dei metodi più efficaci per aumentare la  positività, poiché  espande la consapevolezza all’interno dell’individuo e permette di stabilire una connessione tra mente, corpo e anima. Grazie alla meditazione si può imparare a liberarsi delle emozioni negative ricollegandovi al vostro io più profondo.Cercate un posto tranquillo e sedetevi o comunque mettetevi comodi quindi va bene anche sdraiarsi o mettersi in qualunque posizione in cui siete a vostro agio. Chiudete i vostri occhi, fate qualche respiro profondo  mentre respirate profondamente cercate di lasciar andare tutte le emozioni che state trattenendo all’interno. Con ogni respiro lasciatevi andare sempre di più e cercate di realizzare  che tutto intorno a voi è  amore, e voi potete viverci all’interno. Meritate l’amore!
  • RESPIRAZIONE: controllare il proprio respiro significa poter controllare anche tutto il resto, quando siete agitati o vi incazzate velocemente sembra quasi che vi manca il respiro ma se cominciate a rilassarvi e a respirare tutto si ridimensiona. In un luogo tranquillo provate a sentire il vostro respiro, sentitelo lentamente. Mentre inspirate (dal naso) cercate di sentire l’aria che entra nel vostro corpo e scende giù verso i polmoni, sentitela mentre lentamente lascia il vostro corpo (attraverso la bocca) durante l’espirazione e rilasciate con essa tutte le tensioni, tutte le ansie e le preoccupazioni.
  • PUNTATE AL SUCCESSO: cominciare con il pensare che meritate il successo  poi cominciate a visualizzarlo, ad immaginarlo dettagliatamente, dovete sentire le situazioni, vederle quasi toccarle nella vostra mente. Molte persone famose hanno dichiarato di aver fatto ricorso a questa tecnica più e più volte , basti pensare ad Oprah Winfrey, Will Smith, Roberto Cerè e tanti altri.Chiudete gli occhi. Pensate ad un evento positivo che vi è successo nel passato. Visualizzate la situazione e mettete voi stessi al centro , sentite ogni emozione e percepite il benessere di quella sensazione dettagliando ogni momento. Quando riaprirete gli occhi rimanete in questo stato positivo. Gli effetti della visualizzazione si amplificando praticando costantemente e di conseguenza immaginare voi stessi nel pieno del successo, in una situazione migliorata che vi fa stare bene non può fare altro che farvi sentire anche fisicamente meglio.

tecniche di pensiero positivoUltima ma non ultima tecnica è quella di condividere e di dare agli altri, condividere la propria positività ma anche il proprio benessere non fa altro che accrescere la vostra vita e la vostra mente, troppo spesso siamo troppo concentrati su noi stessi e sui nostri problemi senza neanche accorgerci di quello che ci succede intorno, aiutare gli altri e condividere le nostre potenzialità non solo sarà utile e sarà generoso ma sarà prima di tutto il primo passo verso la nostra piena realizzazione.

 

Leggi anche i benefici della meditazione.

 

Scrivi un commento