miele come scegliere quello giusto

Miele come scegliere quello giusto

Miele come scegliere quello giusto.

Benefici e proprietà di un prodotto eccezionale.

Come scegliere il miele giusto, come distinguerli e soprattutto cosa sapere a riguardo.

Esistono moltissime varietà di miele come di acacia, corbezzolo, castagno, mirto e tanti altri, ognuno diverso e con proprietà differenti, solo  in Italia ci sono circa 75 mila produttori di miele distribuiti in tutte le regioni e soprattutto in Piemonte, Lombardia, Toscana, Emilia Romagna, Lazio e  Sardegna. L’Italia è infatti ricchissima di fioriture spontanee e coltivate particolarmente adatte per la produzione di questo straordinario elemento . Il nostro ministero dell’agricoltura ne riconosce  ben circa 50 varietà, mentre negli alti paesi ce ne sono all’incirca dieci. La lavorazione del miele inizia dopo le fioriture quando le api hanno finito il loro lavoro e a questo punto vengono fatte allontanare con l’aria compressa o con un disco di plastica.

Numerose ricerche scientifiche hanno dimostratole meravigliose proprietà del miele, antibatteriche ed antivirali, in grado quindi di aiutarci a combattere influenze e tutti i sintomi legati a questa patologia.Alcuni scienziati dell’università di Sydney hanno dimostrato questa efficacia con vari esperimenti  e hanno differenziato le funzioni a seconda del miele scelto, ad esempio il miele ricavato dai fiori del mirto, è in grado di attaccare il DNA dei batteri, fino a renderli inattivi, grazie ai principi attivi contenuti nei fiori di mirto. In altri tipi di miele questa stessa proprietà curativa è data dal contenuto di perossido di idrogeno.Insomma un vero toccasana per combattere infiammazioni , virus e batteri.

Per poter realmente esser d’aiuto ,il miele  deve essere di qualità, realizzato da api domestiche con il nettare dei fiori, è quindi necessario leggere le etichette perché molti prodotti si riducono ad essere solo zucchero e a quel punto fanno molto più male che bene.Quindi è meglio scegliere un prodotto biologico, naturale, e sull’etichetta vi devono essere riportati i seguenti campi:

-denominazione del prodotto

-peso netto

-nome del produttore

-sede dell’azienda

-numero di lotto

-paese di origine

-termine di consumo

solo con queste informazioni siamo realmente in grado di capire da dove viene e che cosa andiamo mangiare.Vediamo alcuni tipi di miele particolarmente indicati per combattere l’influenza:

  • MIELE DI ACACIA, è un antinfuenzale per eccellenza, adatto a trattare le malattie respiratorie
  • MIELE DI CORBEZZOLO, amaro e antisettico ha un gusto astringente e pungente tipico delle erbe amare, in Italia si produce in Sardegna e Toscana, è il rimedio ideale in caso di  diarrea e per ripulire l’organismo dalle scorie lasciate dall’influenza, ed è anche utile in caso di ritenzione idrica e di disturbi delle vie urinarie.
  • MIELE DI CASTAGNO, antinfiammatorio, è ricco di minerali tra cui manganese, potassio e ferro; è ricostituente per cui è molto utile contro i sintomi intestinali come coliche e diarree.
  • MIELE DI MIRTO, è il rimedio migliore per rendere inattivi i batteri che causano l’infiammazione, adatto soprattutto in caso di bronchiti , faringiti e laringiti.

In caso di influenza e a seconda dei sintomi ,possiamo scegliere uno di questi mieli e fare  in casa un rimedio antico ed efficace:

due cucchiaini di miele da assumere 2-3 volte al giorno con l’aggiunta di una presa di pepe

è l’ideale per tutta la famiglia, è veloce ed economico e soprattutto sano. (per infiammazioni alle vie urinarie basta togliere il pepe)

Comments 4

  1. richard
    8 maggio 2016

    This is a topic that is near to my heart… Cheers! Exactly where are your contact details though?

  2. Lance
    31 gennaio 2018

    Fantastico con me ha funzionato perfettamente capire i consigli del vostro blog. Siete Bravissimi!

  3. Cecily Rawicki
    31 gennaio 2018

    Meraviglioso con me ha funzionato alla perfezione apprendere i consigli del vostro blog. Caspita se siete Bravi!

  4. Elsy Lance
    31 gennaio 2018

    Ottimo articolo, sono davvero contento di leggere informazioni sane che possano aiutare a migliorare le condizioni di salute delle persone Grazie!

Scrivi un commento