depurare l organismo dal cortisone

Depurare l’organismo dal cortisone

Depurare l’organismo dal cortisone!

Come depurare l’organismo dal cortisone, per rimettere in forma il nostro organismo dopo aver preso del cortisone.

Che cos’è il cortisone?

ma che cos’è il cortisone? Il cortisone è una medicina in grado di trattare una vasta gamma di condizioni patologiche, principalmente grazie alla sua capacità di sopprimere velocemente le infiammazioni. Di solito si prescrive per prevenire le reazioni allergiche, per curare artite, colite ulcerosa e  finanche disturbi della pelle.

Il cortisone può essere assunto sia in compresse che tramite iniezioni cutanee. Il cortisone provoca diversi effetti collaterali che possono persistere durante e dopo la terapia nel nostro organismo sebbene serve a guarire parecchie patologie appunto.

Per ridurre le possibili conseguenze dovute all’assunzione del cortisone, è importante quindi  stimolare le funzioni di drenaggio del nostro corpo, e smaltire rapidamente le tossine e questo è possibile attraverso delle semplici indicazioni.

Danni del cortisone

Vediamo quindi i danni del cortisone: il cortisone riesce ad entrare all’interno delle cellule e a ridurre il numero delle molecole responsabili dell’attivazione dei processi infiammatori. Ed è proprio per questo che viene considerato uno dei rimedi più efficaci per curare disturbi respiratori e articolari e per scongiurare shock anafilattici dovuti a reazioni allergiche anche all’improvviso.

Gli effetti collaterali più comuni sono:

  • acne,
  • ritenzione idrica,
  • aumento di peso,
  • iperglicemia,
  • ulcera,
  • riduzione delle difese immunitarie
  • ipertensione.

Il  farmaco cortisone, inoltre, può aumentare la produzione di calcio, ma ne diminuisce l’assorbimento da parte dell’intestino, non solo ma  porta l’aumento del catabolismo muscolare, in grado di causare atrofia muscolare e fragilità capillare.

Il cortisone è così potente che il nostro corpo non riesce a smaltirlo da solo, ha bisogno di accorgimenti per  facilitargli il processo di depurazione.

RIMEDI NATURALI PER DEPURARE L’ORGANISMO DAL CORTISONE

  • Idratazione: quando si fa una terapia a base di cortisone è molto importante mantere stabile il livello di acqua nel nostro corpo ossia la giusta idratazione. La quantità consigliata va dai 9 ai 12 bicchieri di acqua al giorno (corrispondenti a circa due o tre litri).Bere  liquidi a sufficienza aiuta i reni e il fegato ad eliminare le tossine rimaste nell’organismo. Anche le tisane possono aiutare molto, soprattutto se a base di finocchio,carciofo, rabarbaro e genziana.
  • Attività fisica: fare attività fisica è fondamentale nell’eliminazione dei residui di cortisone dall’organismo; in particolare tutti gli esercizi cardiovascolari, come aerobica, nuoto e corsa; la cosa  importante è però mantenere una certa costanza. Mantenere con costanza uno stile di vita attivo  e praticare quotidianamente esercizio fisico rinforza e stimola il lavoro di fegato, reni e altri organi vitali. Aiuta, inoltre, a smaltire le tossine attraverso la stimolazione del sudore corporeo.
  • Alghe marine: ormai si sente parlare delle alghe e dei loro benefici e sembra che mangiare quotidianamente dai 50 agli 80 grammi di alghe marine fresche o essiccate è un valido rimedio per depurarsi dal cortisone. Le alghe inoltre, ne prevengono l’assorbimento futuro, proteggendo il corpo.
  • Dente di leone: Il dente di leone (o tarassaco) è una pianta con tante proprietà e soprattutto dalla forte azione drenante. Le sua foglie sono ricche di vitamina C ed E, oltre che di flavonoidi in grado di combattere i radicali liberi. L’ingrediente attivo e per questo più importante del dente di leone è l’inulina che stimola il flusso di bile e contribuisce a disintossicare il fegato e gli altri organi interni
  • Zenzero:lo zenzero ha numerose proprietà benefiche di cui abbiamo più volte parlando. Bere una tazza di tisana allo zenzero ogni giorno serve a purificare tutto l’organismo.Il gingerolo presente in questo fantastico ingrediente stimola la sudorazione, con conseguente perdita di tossine attraverso la pelle.Il cortisone è un farmaco potente per cui è sempre comunque necessario consultare con il proprio medico.

Comments 22

  1. Anna
    14 marzo 2019

    Sono ipertesa ma purtroppo devo cominciare a prendere il cortisone se la pressione sale cosa posso prendere per abbassarla, oppure insieme al cortisone potrei prendere qualche cosa per non far salirmi la pressione, grazie

    1. Staff
      26 marzo 2019

      Ciao Anna, l idea è quella di curare una cosa alla volta magari prevenendo un po’ a tavola. I cibi che abbassano un po’ l a pressione sono il cioccolato fondente, i semi di lino, barbabietole ,melograno e tutti quegli alimenti con poco contenuto di sodio.

  2. Laura Di Stefano
    29 aprile 2019

    Buonasera mi chiamo Laura ho 50 anni e da quasi 7 anni sono in terapia a vita con il deltacortene da 5mg per un’anemia emolitica autoimmune 😢😩sono ingrassata e gonfia e essendo stata sempre magra questa cosa mi fa impazzire anche perché ho sempre fame … bevo 3 litri di acqua al giorno non riesco a stare a dieta, esiste rimedi naturali per togliere un po’ il gonfiore e avere meno fame ? Grazie

    1. Staff
      1 maggio 2019

      Salve Laura, purtroppo con il cortisone bisogna solo cercare di depurare il più possibile, quindi va benissimo che beve molto, deve anche ridurre un pochino il sale dalla sua alimentazione e cercare di assumere ingredienti detossinanti come ad esempio il carciofo, gli asparagi,le alghe ecct.INoltre lo yoga può aiutare davvero molto, poiché esistono delle pratica di yoga detox, dove grazie al respiro profondo, ossigeniamo i tessuti e buttiamo fuori le tossine, e ovviamente ci aiuta anche a perdere gonfiore e peso. se vuole può ricevere gratis il libro I BENEFICI DELLO YOGA, e cominciare anche a praticare una decina di minuti al giorno sempre con i nostri video gratis. Li richieda a questo indirizzo: http://www.yogabonds.com/benevenuti

  3. Isabel
    7 maggio 2019

    Salve io da anni curo una dermatite sul viso con una pomata a base di cortisone prescritta da un dermatologo.
    In realtà lui me la prescrisse solo in quella occasione, ed io invece ho continuato ad usarla al bisogno.
    Il farmaco in questione è ADVANTAN CREMA 0,1%
    Leggendo gli effetti collaterali io mi rivedo in tutto,dalla fragilità capillare all’atrofia muscolare passando per la ritenzione idrica e il senso di fame perenne ect..
    possibile che il farmaco sia così devastante per il mio organismo nonostante sia solo una pomata per il viso?
    Grazie.

    1. Staff
      18 maggio 2019

      Buongiorno Isabel, si purtroppo il cortisone viene usato come la cura per tutti i mali perché è davvero molto potente e quindi andava usato solo in quella occasione o comunque al bisogno ma non se ne dovrebbe mai fare un abuso.Una pomata a lungo andare comunque penetra in profondità soprattutto se appunto c’è stato un po’un abuso.

  4. Rosanna Ditardo
    17 maggio 2019

    Buongiorno,ho iniziato mercoledì delle infiltrazioni al cortisone per una tendinite è possibile un aumento di peso corporeo e come evitarlo? Graxie Rosanna

    1. Staff
      18 maggio 2019

      Buongiorno Rosanna, purtroppo il cortisone può portare gonfiore e aumento di peso, bisogna nel frattempo cercare di detossinare il più possibile senza ovviamente rovinare la cura, quindi quello che può fare al momento è bere molto, almeno i due litri di acqua al giorno, nel momento in cui smette il cortisone allora delle tisane drenanti.

  5. galina fotescu
    5 luglio 2019

    Buongiorno. Ho fatto una cura di cortisone mi sono gonfiata tantissimo. Bevo troppo sti a limite con il cibo ma in vece di smaltire mi ingrasso ancora. Chiedo un consiglio. Cosa potrei fare?

    1. Staff
      6 luglio 2019

      SALVE GALINA, PURTROPPO IL CORTISONE HA VARI SVANTAGGI , e non sempre si riesce a smaltire bene, provi soprattutto d estate a bere molto ma senza esagerare, non si devono comunque superare i 3 litri al giorno , limiti il consumo di sale e provi a fare almeno 30 minuti al giorni di camminata, almeno tiene la circolazione attiva. Poi Se ha smesso il cortisone e non deve riprenderlo può pensare anche a fare un piccolo trattamento, di circa due settimane a base di alga chlorella che purifica totalmente l organismo.

  6. Gemma
    14 luglio 2019

    Salve, mi chiamo Gemma e ho l’artrite reumatoide da10 anni. Sonp 8 anni che prendo 2mg di cortisone al giorno alternati a 1mg quando sto meglio. Mi sono accorta di avere sempre tono muscolare nonostante cammnii molto, e inoltre nelle gambe si sono formate chiazze di venuzze rosse. Come posso migliorare la mia situazione?

    1. Staff
      23 luglio 2019

      Salve Gemma, attualmente per l artrite reumatoide ci sono altre terapie che non prevedono più l uso del cortisone. Ad ogni modo se per lei questa la cura migliore, deve cercare di bere almeno due litri di acqua al giorno e integrarsi ogni tanto con vitamine e nutrienti come la vitamina d, E, B12 ecct in modo da tenere sempre la pelle elastica e i muscoli in forma.Inoltre per le venute tutti i frutti rossi e quindi anche tisane con frutti rossi sono l ideale.

  7. Rita
    14 luglio 2019

    Salve e possibile aver preso 2 kg solo con due flebo di cortisone da r ml.grazie

    1. Staff
      23 luglio 2019

      Onestamente con sole due fiale ci sembra un po’ difficile, magari ha abbinato in quel periodo una cattiva alimentazione o bevuto molto poco?

  8. cermela
    16 luglio 2019

    praticamente non c’è rimedio scusatemi, erbe varie e bere molto e muoversi insomma le solite cose che si consigliano per tutti i problemi! sei grasso?sei magro? hai ,dolori?sei triste? il rimedio? la solita tiritera erbe, palestra e acqua ,tre litri al giorno!!
    qualcosa di serio ed efficace per togliere il gonfiore dal volto ?

    1. Staff
      23 luglio 2019

      I miracoli si fanno credendoci e la medicina funziona da sempre con la sperimentazione e con l uso di erbe medicinali(le quali sono la base di ogni farmaco che lei assume oggi), è ovvio che si cerca di istruire le persone su uno stile di vita corretto e che le regole siano sempre le stesse, ma è anche ovvio che ognuno dovrebbe fare un analisi di quello che è successo al suo corpo, analizzando non solo i farmaci che ha preso ma anche lo stile di vita e chiaramente come rimedi naturali noi possiamo consigliarle solo questo, non abbiamo panacee o rimedi validi per tutti, ma solo consigli su stile di vita.

  9. Paola trudu
    17 luglio 2019

    Ho avuto 2 anni fa una pancreatite da farmaco ora dovrei fare delle iniezioni di cortisone…potrei avere problemi al pancreas?

    1. Staff
      23 luglio 2019

      Salve, il cortisone è un farmaco molto potente e quindi porta con se anche degli svantaggi, con poche iniezioni non crediamo ci siano dei problemi, ma è sempre meglio chiedere consiglio al medico che l ha seguita con la pancreatite.

  10. Emma
    31 luglio 2019

    Devo fare 21 giorni di cortisone che posso fare x nn mettere peso?

    1. Staff
      3 agosto 2019

      Buongiorno,sono solo 21 giorni se ci pensa e quindi se non deve farlo metodicamente basterà fare attenzione all alimentazione e soprattutto bere molto, un discorso diverso se invece dovesse cominciare a prenderlo costantemente, in quel caso sarebbe meglio controllare l alimentazione con uno specialista.

  11. rosina annamaria
    3 agosto 2019

    buon giorno ho 80 anni.. ieri ho cambiato terapia per dolori gli antidolorifici non mi fanno più effetto.. il medico mi ha prescritto Torador con Bentelan uniti in fiala , fatto .. subito meglio come dolori ma la mattina dopo si è alzata la pressione tantissimo ( mai avuta nella mia vita),, il dott è stato incerto al tutto ma naturalmente mi ha tolto il Bentelan e dato pastiglia Captopril dopo una notte si è quasi regolazzata da massima 151 a 130… può essere stata la fiala di Bentelan? in passato ho fatto cura di Deltacortene pr un mese ..(per forma reumatica) in pastiglie…ottimo ,non era successo nulla se non benessere, C’e una spiegazione a questo episodio?
    grazie

    1. Staff
      3 agosto 2019

      Buongiorno Rosina, ogni persona è fatta in maniera diversa e il cortisone è un farmaco potentissimo in grado quindi sia di curare che ovviamente di provocare danni; non possiamo essere certi se sia stata o meno la fiala di bentelan, sicuramente con il suo medico potrete fare una ricerca approfondita.

Scrivi un commento