posizione del leone

Come fare simhasana

COME FARE SIMHASANA

SIMHASANA  O POSIZIONE DEL LEONE

Vediamo il significato e come fare simhasana la posizione del leone.

COME FARE SIMHASANA

  • Inginocchiati sul tappetino e posiziona la caviglia destra sopra quella sinistra.
  • Punta i piedi verso l’esterno e siediti con i glutei a contatto con il tallone destro, che sta sopra.
  • A questo punto appoggia i palmi delle mani sulle ginocchia esercitando pressione.
  • Allarga le dita e afferra le ginocchia,devi immaginare che le dita delle tue mani siano gli artigli di un leone.
  • Ora Inspira profondamente attraverso il naso, apri la bocca e tira fuori la lingua, puntandola verso il mento.
  • Apri gli occhi e contrai i muscoli anteriori del collo.
  • Espirando profondamente dalla bocca, cera di far uscire un suono tipo “ahhhhh”.(quasi un ruggito)
  • Alcuni libri e scuole consigliano guardare verso lo spazio tra le sopracciglia  mentre altri suggeriscono di indirizzare lo sguardo verso la punta del naso.
  • A questo punto mantieni la posizione per qualche minuto o fino a quando riesci a mantenere un giusto equilibrio.
  • Per uscire dalla posizione, affianca le caviglie appoggiando i piedi al tappetino e siediti per un minuto in VAJRASANA

Simhasana o posizione del leone , viene dal sanscrito, simha che significa “leone” e asana “posizione”, per cui riteniamo corretto che la parola Simhasana può essere letteralmente tradotta “la posizione del leone”.
In alcuni testi però viene anche chiamata Simhagarjanasana.

Attenzione però perché questa posizione

– deve essere eseguita con prudenza se si soffre di disturbi alle articolazioni delle ginocchia: puoi in questo caso utilizzare un cuscino o un asciugamano piegato dietro il ginocchio, dove si piega, per ampliare l’angolo di piegamento.

-inoltre fai attenzione se hai recentemente subito un intervento a livello della gola, collo o viso.

BENEFICI DI SIMHASANA

vediamo ora anche in benefici della posizione del leone:

  • Riduce lo stress e la rabbia.
  • Rilassa e riduce le tensioni a livello della gola e dei muscoli del viso.
  • Stimola la funzione delle tonsille e il sistema immunitario in generale.
  • Rinforza la muscolatura del collo e delle spalle.
  • Aiuta a guarire il mal di gola e altri disturbi lievi del sistema respiratorio.
  • Facilita l’esecuzione delle tre principali bandha (Mulabandha, Jalandharabandha, Uddiyanabandha).

Se vuoi approfondire, guarda la nostra sezione yoga.

VUOI DIVENTARE INSEGNANTE YOGA? GUARDA I NOSTRI CORSI RESIDENZIALI

Scrivi un commento