pasasana o posizione del cappio

Come fare Pasasana

COME FARE PASASANA POSIZIONE DEL CAPPIO

vediamo pasasana o posizione del cappio: in sanscrito, passa significa “legame, nodo, cappio”, mentre asana significa “posizione”, motivo per cui questa asana viene tradotta come la “posizione del cappio”.

Viene considerata una posizione avanzata in quanto c’è sia un piegamento intenso che una torsione

COME FARE PASASANA

  • Posizionati in piedi sul tappetino in montagna
  • Cerca di trovare un buon punto di appoggio: distendi bene le piante e le dita dei piedi, sposta il peso da un piede all’altro per attivare i muscoli e trovare il tuo equilibrio.
  • Piega le ginocchia e portati a terra, portando i glutei vicino ai talloni. Puoi sistemare una coperta sotto i talloni se non riesci a toccare a terra per darti stabilità.
  • Porta le ginocchia leggermente verso destra e, con un espiro, ruota il busto verso sinistra. Il torso  è a contatto con la coscia sinistra.
  • Porta il braccio destro verso l’alto e appoggialo al lato esterno del polpaccio sinistro.
  • Gira il palmo della mano destra verso il pavimento e avvolgi il braccio destro attorno ai polpacci.
  • Porta il braccio sinistro indietro attorno alla schiena e afferrati la mano destra.
  • Ruota il busto ancora un po’ di più verso sinistra usando sempre il respiro, e usando il braccio destro come sostegno per la rotazione. Gira la testa e lo sguardo verso sinistra.
  • Cerca di avvicinare le scapole tra di loro e tieni le spalle lontane dalle orecchie.
  • Respira normalmente e mantieni la posizione per uncinino di 5 respiri
  • Per uscire dalla posizione, rilascia lentamente la presa delle mani e poi, espirando, riporta le braccia e il busto in avanti.
  • Riposati  seduto a terra e poi esegui la posizione girando il busto dalla parte opposta.
  • Alla fine rilassa le braccia, il busto e ritorna in piedi nella posizione della montagna

BENEFICI DI PASASANA POSIZIONE DEL CAPPIO

vediamo ora quali sono i benefici di pasasana o posizione del cappio

-Riduce la tensione a livello della parte alta della schiena e delle spalle.

-Allunga e rinforza le caviglie, le anche e la colonna vertebrale.

-Aiuta a migliorare la flessibilità del busto e tende i nervi.

-Allunga i muscoli delle cosce, dei fianchi e della schiena.

-Apre il petto e le spalle.

-Stimola gli organi addominali.

-Migliora la postura e la circolazione sanguigna,

-Migliora la digestione.

E’ sconsigliata per chi ha problemi alle ginocchia o ernia del disco.

Vai alla categoria YOGA per altri articoli come questo.

 

Se Sei uno studente o hai appena cominciato a fare yoga e ti interessa uno yoga della salute e non acrobatico.

IScriviti al gruppo chiuso yogabonda-facebook

della nostra dott Antonia

YOGABONDA

CLICCA QUI

 

 

Scrivi un commento