come fare makarasana posizione del coccodrillo

Come fare makarasana

COME FARE MAKARASANA

Makarasana o posizione del coccodrillo, come fare, benefici e controindicazioni di questa posizione.

Makarasana o posizione del coccodrillo: in sanscrito makara significa “coccodrillo” e asana significa “posizione” quindi  Makarasana può essere tradotto come “la posizione del coccodrillo”.

COME FARE MAKARASANA

Vediamo come si fa questa posizione semplice che può essere anche una posizione di rilassamento:

  • Distenditi sul tappetino a pancia in giù.
  • Appoggia la fronte a terra e le mani di fianco alla testa, con i palmi rivolti verso il basso.
  • Espirando, solleva la testa e tutta la parte superiore del torace e posizionati nella mezza posizione del cobra. Non devi sentire nessuna pressione e non si deve affaticare nessuna parte del corpo.
  • Solleva lentamente le mani da terra e poggia il mento sui palmi.
  • Guarda in avanti, senza sforzare il collo o la fronte e mantenendo lo sguardo rilassato.
  •  Respira tranquillamente e mantienila per qualche minuto.
  • Per uscire dalla posizione, abbassa le mani a terra e la fronte sul tappetino.

BENEFICI DI MAKARASANA

Quali sono i benefici della posizione del coccodrillo?

Vediamo insieme i benefici di makarasana:

  • Fortifica le spalle e la porzione superiore della schiena, contribuisce a ridurre i dolori cronici alla schiena.
  • Allunga tutti i muscoli del corpo dal collo ai polpacci, e stende i muscoli e i tendini della schiena e delle gambe, i glutei, i tricipiti delle braccia e delle cosce.
  • Riduce le tensioni provocate da altre asana e quindi è utile come controposizione.
  • Riduce lo stress e l’affaticamento.
  • Migliora la postura.
  • Massaggia l’addome e facilita la digestione ed eventuali dolori intestinali o mestruali.

La posizione del coccodrillo o makarasana  è adatta quasi a tutti, è controindicata invece per coloro che hanno gravi problemi alla schiena o hanno subito recenti traumi alla colonna vertebrale o alle spalle.

Se vuoi approfondire leggi anche come fare Ustrasana

Scrivi un commento