come-fare-bharadvajasana

Come fare bharadvajasana

COME FARE BHARADVAJASANA

Vediamo come fare bharadvajasana.

Il nome Bharadvaja è il nome di uno dei sette leggendari mistici che secondo la tradizione induista hanno composto i  famosi Veda. Questa asana è nota quindi come “la posizione del saggio Bharadvaja” o “la torsione di Bharadvaja”.

Nella tradizione induista, quando all improvviso sulla terra comparvero le malattie a ostacolare la vita degli esseri viventi, un gruppo di saggi, i mistici appunto, provenienti da ogni angolo della terra si riunirono sulle pendici dell’Himalaya per trovare una soluzione al problema. Iniziarono quindi a meditare.venne in loro aiuto anche  Indra, il Signore degli Dei, dicendo loro che li avrebbe istruiti sul modo corretto per contrastare le malattie. I mistici scelsero quindi Bharadvaja, che secondo loro era il più appropriato per seguire Indra e imparare gli insegnamenti della medicina tradizionale AYURVEDA. Al suo ritorno Bharadvaja impartì la sua conoscenza ad altri discepoli, ognuno dei quali scrisse un trattato di Ayurveda.

COME FARE BHARADVAJASANA

  • SiediTI sul tappetino nella posizione del bastone. Sposta il peso sul gluteo destro, piega le ginocchia e porta le gambe a sinistra. Appoggia i piedi a terra all’esterno del fianco sinistro, con la caviglia sinistra appoggiata bene sul lato destro.
  • Inspira e prova ad allungare il busto verso l’alto. Poi espirando, ruota il busto verso destra, mantenendo il gluteo sinistro a terra. Prova ad allungare  l’osso sacro verso terra per mantenere la parte lombare della colonna vertebrale ben allungata.
  • prova ad infilare la mano sinistra sotto il ginocchio destro e porta la mano destra a terra, a fianco del gluteo destro. Porta leggermente indietro la spalla sinistra, avvicinando le scapole tra loro, continuando a ruotare il torace verso sinistra.
  • Puoi girare la testa in entrambe le direzioni: verso destra, continuando la rotazione del busto, oppure verso sinistra, compiendo una controrotazione e guardando oltre la spalla sinistra.
  • Ad ogni respiro solleva un po’ di più lo sterno, cerca di aiutarti anche  con la spinta delle dita,  e ruota un po’ di più il busto.
  •  Mantieni la posizione fino a che riesci.
  • Dopo circa 30 secondi o il tuo tempo  rilascia la posa con una espirazione, ritorna alla posizione di partenza e poi ripeti dall’altro lato per lo stesso periodo di tempo.

Bisogna però fare attenzione a questa posizione :

è da praticare con molta attenzione in caso di alterazioni della pressione arteriosa, mal di testa, insonnia e in caso di episodi di diarrea e per le donne durante il periodo delle mestruazioni.

 

 

HAI VOGLIA DI COMINCIARE A MEDITARE?

PROVA IL NOSTRO CORSO ONLINE DI

MINDFULLNESS

brahmacharya quarto yama

Comments 2

  1. Francesco Crupi
    29 luglio 2019

    Interessante

    1. Staff
      30 luglio 2019

      Grazie mille Francesco

Scrivi un commento