come fare ardha bhekasana

Come fare ardha bhekasana

COME FARE ARDHA BHEKASANA

Ardha Bekhasana o mezza rana, vediamo come fare la posizione della mezza rana.

Innanzitutto inn sanscrito, ardha significa “metà”, bheka significa “rana” e asana  ovviamente “posizione”. Quindi questa asana la traduciamo come la “mezza posizione della rana”. Questa posa è chiamata così perché la forma delle gambe piegate che si assume nella posizione mimano la forma delle gambe di una rana.

Va detto però che in alcune scuole  questa asana è anche conosciuta con il nome Ardha Mandukasana oppure Eka Pada Bhekasana, la “posizione della rana con una gamba”.

COME FARE ARDHA BHEKASANA

  • Comincia in Ardha Bhujangasana
  • Piega il ginocchio destro e porta il tallone verso il gluteo destro. Poi, spostando il peso sull’avambraccio sinistro, porta all’indietro la mano destra e afferra l’interno del piede. La base del palmo della mano dovrebbe premere contro il collo del piede circa.
  • Comincia premendo il piede verso il gluteo. Quando poi e se sei abbastanza flessibile, sposta il piede leggermente verso il lato esterno del corpo premendolo verso il pavimento, a lato del gluteo. Mantieni comunque e sempre il ginocchio allineato con l’anca.
  • Allinea le spalle con la parte anteriore del tappetino e cerca di mantenere la spalla sinistra ben sollevata. Premi verso il basso con il gomito sinistro per mantenere il busto sollevato. Tieni il collo allungato e guarda in avanti.Arrivato in questa posizione cerca di mantenerla per qualche secondo o fino a che riesci.
  • Riposati per qualche secondo in Makarasana e poi ripeti con la gamba sinistra per lo stesso periodo di tempo.

BENEFICI di ARDHA BHEKASANA

  • Praticata con costanza, riduce i traumi al ginocchio,  e contribuisce a ridurre il problema dei piedi piatti.
  • Allunga tutta la parte anteriore del corpo, le caviglie, le cosce e l’inguine, l’addome e il petto, la parte anteriore del collo e i flessori delle anche (muscoli psoas).
  • Rinvigorisce l’articolazione del ginocchio e fortifica i muscoli attorno al ginocchio.
  • Rinforza i muscoli della schiena e migliora la postura.
  • Stimola gli organi addominali, l’intestino e facilita la digestione.
  • Apre il petto e il cuore, migliora la circolazione sanguigna e la respirazione.
  • Incrementa il flusso sanguigno a livello dell’utero e delle ovaie.

VUOI DIVENTARE INSEGNANTE YOGA? SCOPRI I NOSTRI CORSI RESIDENZIALI

Scrivi un commento