benefici della meditazione

Benefici scientifici della meditazione

BENEFICI SCIENTIFICI DELLA MEDITAZIONE

Ormai lo ripetiamo in continuazione la meditazione fa bene e chi la pratica regolarmente sa di cosa parliamo,ma finalmente abbiamo anche numerose ricerche scientifiche a sostegno di questa teoria.

Le recenti ricerche scientifiche dimostrano infatti,come la pratica costante della meditazione arriva a produrre una serie di cambiamenti psicofisici. Nel Laboratorio per le neuroscienze affettive del Wisconsin negli stati uniti si portano avanti da anni ricerche in questo settore e possiamo dire che a livello cerebrale sono stati riscontrati un aumento della concentrazione e un’intensificazione dell’attività della zona del cervello preposta alla creatività.

BENEFICI SCIENTIFICI DELLA MEDITAZIONE

Meditando quindi regolarmente si sviluppa quindi una maggiore produzione di endocrine e si verifica una regolazione dell’ormone dello stress, il famoso cortisolo (quello per capirci che fa anche ingrassare). Inoltre viene  regolato l’ormone del sonno, la melatonina, che regola i ritmi biologici e che ci permette di restare sani più a lungo (dormire bene infatti è uno dei segreti di una vita sana e in salute).

Si assiste anche a un riequilibrio della serotonina, definito potente antidepressivo naturale, il famoso ormone della felicità ed ecco spiegato il perché chi medita da tempo percepisce una maggiore serenità e gioia. Le Emozioni vengono rafforzate, in quanto la meditazione sviluppa nuovi schemi neuronali. Questo significa che le vecchie abitudini e i vecchi comportamenti orientati alla rabbia e alla agitazione vengono sostituiti con schemi più positivi rivolti verso la gioia e la pace. Si assiste a una diminuzione degli stati di ansia.

La meditazione permette quindi di vedere la realtà per come è davvero senza i nostri filtri negativi. Si è in grado quindi di agire e di pensare con maggiore lucidità.

Gli studi hanno mostrato poi come la meditazione influisca persino sui processi metabolici.

Attraverso la meditazione la respirazione rallenta e diventa molto più calma, rilassata e questo permette anche di diminuire il consumo di ossigeno.

Inoltre la frequenza cardiaca si regolarizza.

Si assiste poi a una diminuzione della temperatura corporea, ecco perché quasi tutti vi suggeriranno di coprirvi durante la vostra pratica.

Questi studi dimostrano inoltre che per osservare e percepire i primi reali cambiamenti sul piano psicofisico occorre meditare per almeno otto settimane, tutti i giorni, almeno trenta minuti.

È dunque  nella costanza e disciplina il segreto del benessere, la meditazione quindi  aiuta ad allenare la mente e questo a sua volta produce trasformazioni a livello neurologico. Trasformazioni che a loro volta hanno effetti benefici sul piano biochimico e fisiologico.

Se avete voglia di approfondire  vi consigliamo questo meraviglioso corso di MINDFULNESS!

Comments 2

  1. Carmen Yelitza
    15 ottobre 2019

    Buonasera Antonia,
    Grazie per la lezione di benefici sientifici della meditazione, l’o trovato facile di capire, anche che un lenguagio tennico e scientifici pero a lo steso tempo molto utile, e sobretutto per andentrarse en il tema della meditazione.
    Sento che noi deviamo utilizare cuesta herramienta che sembra mágica per la nostra salute, e che veramente cuando si fa bene ragiungiamo a trovare benefici a la salute e il benesere.
    Grazie infinita

    1. Staff
      16 ottobre 2019

      grazie a te!

Scrivi un commento